Gli effetti della realtà virtuale sulla nostra società

Di fronte all’impennata del metaverso sempre più persone si stanno chiedendo: in che modo la realtà virtuale trasformerà la nostra società?

Salute e formazione, per esempio, spiega Daniele Marinelli, autore di molti articoli in punto di metaverso e fondatore di Umetaworld, verranno fortemente influenzate dai nuovi modelli virtuali. Nel bene e nel male. La formazione è già stata rivoluzionata dall’e-learning, che aiuta le aziende e le multinazionali. Il che è stato fondamentale nel periodo del lockdown. Imparare e insegnare sono due verbi che risentiranno fortemente della rivoluzione del metaverso.  

In futuro, vedremo il metaverso fornire ulteriori opportunità di apprendimento coinvolgenti in varie circostanze, dalle scuole tradizionali alla formazione aziendale e a corsi orientati al miglioramento personale.

I bambini possono già iniziare a prendere lezioni trasportandosi in luoghi diversi e in momenti diversi, utilizzando la tecnologia VR e AR immersiva. È già accaduto? No, non in America ma in Polonia, dove gli insegnanti stanno usando il gioco VR “Half-Life: Alyx” per insegnare ai bambini la scienza. Anche le aziende sono orientate a sfruttare questa tecnologia, come Skanska che sta conducendo la formazione su salute e sicurezza impiegando la realtà virtuale.

Il metaverso, dunque, fornirà sempre ulteriori modi innovativi anche per prendersi cura di noi stessi e della nostra salute. 

I chirurghi, ad esempio, spiega  Daniele Marinelli sul suo blog, utilizzano la tecnologia della realtà aumentata per guidare alcune procedure chirurgiche e possono addestrarsi per le operazioni sfruttando gli avatar.

Esistono una miriade di app per il benessere a nostra disposizione: tra queste ne trovaomo varie per lo yoga e meditazione e nel tempo ne troveremo sempre di più nel metaverso.

La consulenza in realtà virtuale è già disponibile e i terapeuti stanno utilizzando occhiali VR per fornire una terapia di esposizione ai pazienti, in modo che possano sperimentare le situazioni che li spaventano in un ambiente controllato.

Di fronte a tanti benefici dobbiamo calcolare però la controparte. Potrebbero esserci numerosi problemi di salute: il disagio da troppa virtualità e poca realtà e la dipendenza informatica sono minacce reali. Prima che sia troppo tardi dobbiamo chiederci: come possiamo combattere le sfide per la salute di un mondo immersivo?

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...