Jin Meizhao Blog: Cocktail italiani per turisti

Dal blog di Jin Meizhao prendiamo alcune curiosità sui cocktail italiani preferiti dai turisti. Jin Meizhao è un commerciante cinese di Roma che pubblica un blog e offre informazioni riguardanti la gestione di bar e attività commerciali in città (maggiori info su Jin Meizhao). La tradizione enogastronomica italiana è tra quelle più apprezzate nel mondo. Lo dimostrano i numerosi consensi da parte dei turisti che ogni anno affollano le nostre città e in particolare i ristoranti, le pizzerie, le enoteche e i bar. Ma parlando nello specifico di ‘buon bere’, oltre i vini di eccellente qualità che vengono prodotti sul nostro territorio, cosa ci rende anche così famosi? Naturalmente i cocktail! Non sono pochi infatti, i cocktail che sono stati inventati proprio in Italia, preparati da barman esperti e destinati ad un pubblico vasto e variegato. Ecco quindi una lista di cocktail italiani preferiti dai turisti. Incominciamo con un ‘grande classico’, il Negroni. Questo cocktail famosissimo, deve la sua nascita al Conte Camillo Negroni, un nobile di Firenze che amava molto intrattenersi nel famoso Caffè Giacosa (che all’epoca si chiamava Caffè Casoni). Pare che il Conte Negroni, di ritorno da un viaggio in Inghilterra, si fosse molto appassionato di gin, tanto da chiedere al barman del suo caffè preferito, di ‘correggere’ il suo cocktail preferito (l’Americano), proprio con questo ingrediente. Fu subito un grande successo! Da lì a poco, anche  turisti che affollavano il famoso caffè fiorentino, vollero assaggiare questo nuovo cocktail che, da quel momento in poi, venne semplicemente chiamato ‘Negroni’. Visto che lo abbiamo citato, impossibile non parlare di un altro famoso cocktail italiano preferito dai turisti: l’Americano. Non lasciatevi ingannare dal nome, perché l’Americano è in realtà…italianissimo! Nato da liquori tipici del nostro paese – in special modo di Milano e di Torino – cioè il Campari e il Vermut, questo cocktail affonda le sue origini nel lontano 1830 ad opera di Gaspare Campari. Dopo aver lavorato per diverso tempo come cameriere e liquorista, Gaspare Campari prese in gestione un bar dove iniziò a sperimentare diversi cocktail miscelando sapientemente liquori fra loro. Si deve anche a lui l’invenzione del primo aperitivo che tutt’ora viene servito in qualunque bar di Italia, cioè il Bitter Campari. Tornando al cocktail Americano, il suo nome si deve alla vittoria del pugile Primo Carnera a New York (un successo mai raggiunto prima, fino a quel momento, da un italiano). Come non citare, tra i cocktail italiani preferiti dai turisti, l’intramontabile Spritz? Incerta la paternità di questo cocktail apprezzato veramente in tutto il mondo (sono diverse le città che si contengono la sua creazione…), ma una cosa è certa: fin dagli anni ’70, lo Spritz viene considerato l’aperitivo per antonomasia! Frutto del felice connubio tra Bitter (o Aperol), prosecco e una spruzzata di soda o seltz, lo Spritz è il cocktail più bevuto dai turisti. Concludiamo questa carrellata di cocktail italiani preferiti dai turisti, con il Bellini: una fresca unione tra prosecco e polpa di pesca inventato a Venezia dal capobarman del famoso Harry’s Bar, Giuseppe Cipriani. Impossibile rinunciare ad un rinfrescante Bellini al tramonto a Venezia.

jin meizhao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...