Seggiolini auto norme 2018: al primo posto la sicurezza dei bambini

Se avete bambini, sapete sicuramente quanto sia complicato scegliere il giusto seggiolino per la propria auto. La scelta di questo dispositivo di ritenuta infatti, non è cosa da poco, dal momento che si tratta di un dispositivo che deve garantire al meglio la sicurezza di nostro figlio. E spesso, negozianti senza scrupoli ci vendono seggiolini non adatti o, nel peggiore dei casi, non conformi alle norme vigenti in fatto di sicurezza. Per comprendere meglio l’enorme importanza del seggiolino per auto basta leggere i più recenti studi del settore: secondo tali studi, ogni anno sono circa 400 i bimbi che restano vittime di incidenti a bordo dell’auto, sia che si tratti di viaggi lunghi in autostrada che di brevi spostamenti in città.

E di questi bambini, pare che ben uno su 14 non è correttamente allacciato al seggiolino. Una triste statistica che però fa comprendere ancora di più il perché si sia sentita l’esigenza di dover definire ancora meglio le normative di sicurezza in tal senso. Quindi come orientarsi nella scelta del giusto seggiolino per il nostro bambino? Nel 2018 sono state divulgate le nuove normative di omologazione per tali dispositivi di ritenuta, ai quali ci si deve attenere per scegliere il seggiolino auto per bambini più adatto.

Ora c’è il nuovo regolamento R129 che si focalizza sulla sua altezza e va ad integrare la già esistente normativa ECE R44/04 che invece suddivide le tipologie di seggiolini in base al peso del bambino. Ecco la tabella esplicativa della R44/04, che definisce 5 gruppi di peso:

  • Gruppo 0: per bambini di peso inferiore a 10 kg
  • Gruppo 0+: per bambini di peso inferiore a 13 kg
  • Gruppo 1: per bambini tra 9 e 18 kg
  • Gruppo 2: per bambini tra 15 e 25 kg
  • Gruppo 3: per bambini tra 22 e 36 kg


La normativa ECE R129 (chiamata ‘i-Size’), si focalizza sui bambini che non superano un’altezza di 105 centimetri, sancendo anche l’obbligo di installazione del seggiolino nel senso contrario di marcia (per bimbi fino ai 15 mesi di età), e viene suddivisa in due fasi. Nella prima fase, questa normativa si rivolge – come si può leggere dal testo ufficiale – ai “dispositivi di ritenuta per bambini ISOFIX integrali universali e a dispositivi di ritenuta per bambini ISOFIX per veicoli speciali integrali, destinati a occupanti bambini a bordo di veicoli a motore.” Nella sua seconda fase invece, la ECE R129 si rivolgerà ai seggiolini auto per bambini di altezza uguale o superiore ai 100 centimetri, con queste caratteristiche:

  • il sistema Isofix non sarà più obbligatorio come nella prima fase, i genitori potranno scegliere quindi se installare il seggiolino auto con gli agganci Isofix oppure solo con le cinture di sicurezza del veicolo.
  • tutti i rialzi omologati secondo la R129-02 dovranno essere dotati di schienale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...