Tutela del cittadino su Internet, Cyber Lex l’alleato da non perdere!

Diritto all’Oblio e Nuovo Regolamento europeo GDPR: di cosa si tratta? “Per comprendere meglio come si sia arrivati a stilare un Regolamento Europeo che tuteli in modo chiaro la privacy su internet, occorre fare un piccolo passo indietro”. A parlarne sono gli avvocati esperti in GDPR della Cyber Lex, un team di legali e tecnici informatici a servizio del cittadino che vuole tutelare la propria privacy sul web.

“Dopo il boom di internet – ci spiegano dalla Cyber Lex – e soprattutto a seguito dell’enorme mole di dati che circolano sui vari motori di ricerca (come il famoso Google ad esempio, ma anche Yahoo e Bing), ci si è resi conto che, per evitare spiacevoli conseguenze in termini di violazione della privacy, bisognava urgentemente regolamentare il flusso e la durata di quei dati in rete. A tal proposito quindi, il 25 maggio 2016 è stato stipulato da parte della Commissione Europea il Regolamento europeo (UE) 2016/679, che sarà effettivamente applicabile a partire dal 25 maggio 2018”. Ma di cosa si tratta esattamente? “In pratica, il GDPR 2018, si occupa di definire in termini legali il cosiddetto Diritto all’Oblio che si rivolge ad internet. Per la giurisprudenza infatti, il ‘diritto all’oblio’ indica quella possibilità che ha l’individuo di poter richiedere che i suoi dati personali non vengono più pubblicati e diffusi sul web, poiché si ritiene che costituiscano un grave danno morale per la reputazione e la privacy della persona stessa”.

In pratica, il GDPR 2018 offre all’utente gli strumenti per la tutela della propria reputazione e dei propri dati (che può quindi richiedere che vengano rimossi), e mostra anche chiaramente quali sono i doveri dei titolari del trattamento e i diritti del soggetto interessato. Ciò può avvenire ad esempio quando il soggetto interessato è coinvolto in notizie di cronaca, le quali vengono pubblicate sui motori di ricerca e sono visibili da una mole vastissima di utenti. “L’articolo 17 del GDPR in particolare – chiariscono gli avvocati di Cyber Lex – sancisce che la persona interessata che vuole eliminare i propri dati personali dal web ha il diritto di ottenere da parte del titolare del trattamento, ovvero di colui che detiene le informazioni personali del soggetto, la cancellazione dei ‘dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo e il titolare del trattamento ha l’obbligo di cancellare senza ingiustificato ritardo i dati personali’.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...